Gruppo di lettura Pagina 68

Gruppo di lettura Pagina 68

Eventi online

Dal 20/11/20 al 14/05/21

Ort: Jesolo

Il gruppo di lettura Pagina 68 passa al digitale!

Passione e condivisione della lettura direttamente da casa: tutti gli appassionati sono invitati agli incontri online per continuare a parlare e scambiarsi opinioni sui libri, un modo nuovo per aprire gli orizzonti dando nuovi significati ed interpretazioni alle letture.

L’appuntamento è alle ore 20.30 di venerdì 16 aprile 2021 sulla piattaforma digitale Jitsi Meet per conversare sul libro di Julian Barnes vincitore del premio Man Booker Prize 2011, il più importante premio di letteratura del mondo anglosassone.

Barnes, durante la consegna del premio, oltre a ringraziare i giudici ha così detto: „Quelli di voi che hanno visto il mio libro, a prescindere dal contenuto, probabilmente saranno d’accordo sul fatto che è un bell’oggetto. E se il libro fisico, come abbiamo imparato a chiamarlo, vuole resistere alla sfida lanciata dall’arrivo dell’ebook, deve apparire come qualcosa che vale la pena acquistare e conservare“.

– “Il senso di una fine”, di Julian Barnes, Einaudi, 2012

La vita di Tony Webster è stata un fiume relativamente tranquillo, da costeggiare al riparo di scelte ragionevoli e sistematici oblii. Ora però la lettera di un avvocato che gli annuncia un’inattesa quanto enigmatica eredità sommuove il termitaio poroso del passato, e il tempo irrompe nella noia del presente sotto forma di parole risalenti all’adolescenza, quando Tony procedeva all’educazione morale, sentimentale e sessuale che ne avrebbe fatto, inavvertitamente come spesso accade, l’adulto che è. Il percorso a ritroso nelle zone d’ombra della vita, con i suoi dolori inesplorati e i suoi segreti, diventa cosi riflessione sulla fallacia della storia, „quella certezza che prende consistenza là dove le imperfezioni della memoria incontrano le inadeguatezze della documentazione“, secondo il geniale amico dei tempi del liceo, Adrian Finn. Ed è dunque a quel punto di congiunzione, ai ricordi imperfetti come ai documenti inadeguati, che il vecchio Tony deve ora guardare per comprendere le vicissitudini del Tony giovane. Come ha potuto la ragazza di allora, Veronica Ford, preferirgli l’amico raffinato e brillante, Adrian? Ci sono solo Camus e Wittgenstein dietro l’estrema decisione di Adrian? Da che cosa ha voluto metterlo in guardia tanti anni prima la madre della ragazza? Perché a distanza di quarant’anni Veronica ritorna nella sua vita con un bagaglio di silenzi e il rifiuto di dargli ciò che è suo? Gli indizi da studiare tessono un filo d’Arianna di reminiscenze inaffidabili.

«La nostra vita non è la nostra vita, ma solo la storia che ne abbiamo raccontato». Julian Barnes

Per partecipare e sapere dove trovare i testi scrivere a: serviziculturali@comune.jesolo.ve.it

  

Prossimi incontri online:

  • 14 maggio 2021: „Moby Dick“ di Herman Melville

 

 

 

 

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.