Laguna di Venezia

La gemma del Veneto

Scopri tutto ciò che c’è

La Laguna di Venezia è un ambiente unico dove natura e cultura si intrecciano come in nessun altro luogo al mondo: vivi esperienze indimenticabili tra paesaggi, enogastronomia, antichi mestieri e feste tradizionali.

Le hidden gems della Laguna veneta

Tre sono le principali celebrità della Laguna, cioè le isole di Murano, Burano e Torcello, che spesso costituiscono la base di un unico tour in giornata.

Murano è famosa per la produzione secolare del vetro: nel lontano 1295 tutte le fornaci di Venezia vennero trasferite sull’isola a causa dei frequenti incendi e la Repubblica iniziò a formare mastri vetrai a cui veniva insegnata una tecnica di decorazione minuziosa del vetro, che ha permesso negli anni di creare opere inimitabili nel resto del mondo.

Ancora oggi le vetrerie sono attive e alcune di esse sono aperte al pubblico: una visita per osservare i mastri vetrai all’opera e assistere alla soffiatura del vetro è irrinunciabile.

A Murano si trova anche una delle Chiese più antiche della zona, il Duomo dei Santi Maria e Donato, risalente al VII secolo e contente le spoglie di San Donato.

Burano invece è celebre per le sue case coloratissime e la tradizionale lavorazione dei merletti, talmente famosi da prendere il nome “di Burano”.

Esattamente come il vetro di Murano, anche i merletti di quest’isola veneziana in passato erano un’eccellenza internazionale, tanto da venir esportati in tutte le maggiori corti europee.

Oggi la produzione del merletto è quasi del tutto terminata, tuttavia è ancora possibile osservare alcune merlettaie intente nella lavorazione al di fuori delle botteghe; per capire meglio questa intrigante storia, non perderti una visita al Museo del merletto.

Infine, Torcello: a differenza delle altre due isole, questa è quasi totalmente disabitata, ma presenta un patrimonio archeologico unico, in virtù del fatto che è stata la prima isola abitata della zona.

Divenuto poi fiorente centro bizantino, conobbe un rapido declino nel XV secolo, a causa del progressivo impaludamento della zona.

Diversi monumenti si sono conservati in ottimo stato: il più importante è indubbiamente la Basilica di Santa Maria Assunta, che presenta all’interno un enorme mosaico raffigurante il Giudizio Universale. Merita la visita anche il Ponte del Diavolo, che presenta la tipica caratteristica veneziana della mancanza di parapetti e si dice sia stato costruito dal diavolo in una sola notte.

Ma l’esplorazione della Laguna di Venezia non si ferma a queste tre isole. D’altra parte si parla di 55mila ettari di storia e tradizione, promossi dall’UNESCO come Patrimonio mondiale dell’Umanità.

Per questo ti consigliamo di scoprire luoghi come San Lazzaro degli Armeni e la sua biblioteca, Sant’Erasmo, soprannominata “l’orto di Venezia”, e ancora Valle Averto, oasi del WWF, e le aree di Lio Piccolo e Lio Maggiore, peraltro collegate con percorsi ciclabili che partono da Jesolo.

Qui, dove terra e acqua si intrecciano all’antico ritmo delle maree, potrai visitare la Laguna nel modo che preferisci: a piedi, in bici o navigando. Scopri nella mappa qui sotto tutto quello che puoi fare e vedere in laguna:
Per maggiori info e dettagli, visita il sito: lagoonofvenice.org

I nostri itinerari nella Laguna veneta

Scarica qui la Mappa della Laguna di Venezia

Cosa vuoi fare oggi?

Jesolo
molto più di una spiaggia

Beach
Nature
Lifestyle
Fun
Food & beverage
Culture
Sport
Experience