HOME > SCOPRI JESOLO > VISITARE VENEZIA E IL VENETO > VENEZIA IN UNA GIORNATA

Venezia dista poco più di 25 km in linea d’aria da Jesolo, quindi se la giornata non è adatta ad un bagno nelle splendide acque del Lido della City Beach o semplicemente se vuoi passare una giornata diversa, immerso nella storia, nell’arte e nella cultura, scegli la Serenissima per la tua escursione.

In questa sezione troverai alcuni consigli utili per la visita di un giorno a Venezia, per ammirare le sue meraviglie e cogliere al massimo lo spirito di questa città millenaria, che ti lascerà a bocca aperta.

Il modo migliore per raggiungere Venezia è utilizzare la linea bus 23, in partenza dall’autostazione in Via Equilio a Jesolo: la prima corsa è alle 6.31, poi il servizio è disponibile ogni 30 minuti circa.
Dopo circa quaranta minuti di viaggio
si arriva a Punta Sabbioni, da cui si ha a disposizione una motonave, in partenza dal pontile numero 6 “Il Doge di Venezia”, che conduce fino al centro della città e ti permette di ammirare la particolarità dei canali lagunari, vere e proprie “strade d’acqua”. La prima motonave parte alle 9 ogni mattina e ogni mezz’ora è prevista una nuova corsa.
Gli attracchi di Punta Sabbioni abbondano di
imbarcazioni private, che offrono un’esperienza più intima.

Arrivati al pontile “Venezia San Marco” i possibili itinerari da seguire sono molteplici, ma per la tua prima visita il consiglio è quello di optare per un itinerario “classico”: accanto all’attracco della motonave c’è il Ponte di Rialto, uno dei simboli di Venezia conosciuto in tutto il mondo, che testimonia l’anima commerciale e marittima del luogo. Nella zona c’è il mercato cittadino, ideale per comprare un souvenir e concederti un piatto tipico veneziano in uno dei tanti bar e ristoranti locali.

Dopo una piccola pausa percorri Calle dei Fabbri per raggiungere Piazza San Marco, luogo tra i più affascinanti al mondo: per studiare attentamente tutte le bellezze artistiche e architettoniche non basterebbe un solo giorno, il consiglio è quella di percorrere i portici, lasciandoti avvolgere e stupire dallo sfarzo assoluto.

È il momento di visitare la Basilica di San Marco: costruita nel XI secolo è detta anche “la Chiesa d’Oro” per via dei ricchissimi corredi ricevuti in dono nel corso dei secoli, e custoditi all’interno insieme, tra le altre cose, ai “Cavalli di San Marco”, enorme gruppo scultoreo di epoca romana, traslato da Costantinopoli nel corso di una crociata.

A pochi minuti da San Marco si trova il Palazzo Ducale, un capolavoro gotico, con un museo straordinario, visitato ogni anno da più di un milione di persone; una pausa per osservarlo in tutta la sua maestosità, con la Laguna che si apre davanti ai tuoi occhi è obbligatoria, la visita al museo rimane invece un’opzione, visto che la permanenza media è di circa due ore. Hai un solo giorno per visitare Venezia e altre meraviglie ti aspettano.

Dopo questa grande bellezza, torna verso il Ponte di Rialto; puoi decidere se provare l’esperienza straordinaria di una romantica gita in gondola o continuare ad esplorare la città a piedi: in questo caso prosegui verso il Fondaco dei Tedeschi, antico punto di approdo delle merci in arrivo dal Nord Europa e decorato dagli splendidi affreschi di Giorgione e Tiziano. A pochi minuti dal Fondaco si trova la casa di Marco Polo, il celebre autore de Il Milione: l’edificio non è visitabile ma si può ammirare sulla strada che conduce al Ghetto Ebraico, il primo quartiere ebraico al mondo, in cui erano confinati i commercianti ebrei, un luogo carico di storia, che dona uno scorcio sull’antica zona industriale della città.

È quasi il momento di riprendere la motonave in direzione Jesolo: lungo la via, dopo aver attraversato il Ponte delle Guglie, troverai il Ponte degli Scalzi. Il ponte è uno dei quattro attraversamenti del Canal Grande, la via d’acqua che taglia in due Venezia, ed è un altro dei simboli di Venezia: costruito in pietra d’Istria prende il nome dalla vicina Chiesa di Santa Maria di Nazareth, dove officiavano le celebrazioni i Carmelitani Scalzi.

Perditi nelle calle del “centro” della Serenissima fino a tornare all’attracco “Venezia San Marco”, da cui riparte la motonave per raggiungere Punta Sabbioni. Le ultime corse, durante i mesi estivi, partono alle 20.30.

Questo è solo uno dei molti itinerari possibili,  ma Venezia nasconde una sorpresa ad ogni angolo e un solo giorno non è sufficiente per visitare i numerosi punti d’interesse e i tutti i magnifici monumenti: se non sei alla tua prima visita, puoi sperimentare tanti altri percorsi alternativi: visita lo IAT di Jesolo per saperne di più!