VENEZIA

HOME > SCOPRI JESOLO > VENETO DESTINATION > VENEZIA IN UNA GIORNATA

Venezia dista poco più di 25 km in linea d’aria da Jesolo, quindi se la giornata non è adatta ad un bagno nelle splendide acque del Lido della City Beach o semplicemente se vuoi passare una giornata diversa, immerso nella storia, nell’arte e nella cultura, scegli la Serenissima per la tua escursione.

In questa sezione troverai alcuni consigli utili per la visita di un giorno a Venezia, per ammirare le sue meraviglie e cogliere al massimo lo spirito di questa città millenaria, che ti lascerà a bocca aperta.

Ci sono due modi per raggiungere Venezia: il primo è utilizzare il servizio pubblico bus (linea 10A) in partenza dall’autostazione Atvo di via Equilio, con destinazione Piazza Roma. Il secondo, e più suggestivo, prevede invece bus (linea 23A), che porta a Punta Sabbioni, dove si trova la coincidenza con la motonave ACTV del servizio pubblico, linee 14 e 15, per raggiungere Venezia, fermata San Zaccaria. Le linee prevedono corse ogni mezz’ora, dalla mattina presto alla tarda sera. 

Dopo una sosta intermedia al Lido di Venezia si prosegue per Venezia-San Marco, con approdo a San Zaccaria/pontile Pietà, davanti all’omonima chiesa in Riva degli Schiavoni. Di qui gli itinerari possibili sono potenzialmente infiniti, ma il nostro consiglio è quello di optare, come prima visita, per un itinerario classico: Piazza San Marco-Canal Grande-Rialto. 

Dall’attracco Pietà in pochi minuti a piedi si arriva a Piazza San Marco, cuore antico e moderno della città su cui affacciano la maestosa e omonima Basilica e Palazzo Ducale, sede dell’autorità politica e amministrativa ai tempi della Serenissima Repubblica. Entrando nella piazza dalla riva, e pensando di percorrerne il perimetro tutt’intorno, al lato sinistro possiamo camminare sotto l’elegante Loggia del Sansovino, sotto le cui volte si trova l’ingresso alla Biblioteca Nazionale Marciana e, svoltando nella piazza, procedere sotto i portici delle Procuratie Nuove, dell’ala napoleonica con l’ingresso al Museo Correr, per proseguire lungo le Procuratie Vecchie con arrivo sotto la Torre dell’Orologio.

Lungo il percorso non si perde mai di vista la Basilica di San Marco. Grandioso esempio di romanico bizantino con copertura a cinque cupole, costruita in origine per ospitare il corpo dell’Evangelista Marco, è detta anche “la Chiesa d’Oro” per i mosaici a fondo oro e per i ricchissimi corredi ricevuti in dono nel corso dei secoli e custoditi al suo interno. 

Accanto alla Basilica si erge imponente Palazzo Ducale. Capolavoro in stile gotico è il più importante museo della città e visitato ogni anno da più di un milione di persone. Sede del Doge e delle magistrature statali è il luogo simbolo della città e della civiltà veneziana in tutti i suoi aspetti.

Per raggiungere Rialto da Piazza San Marco, lungo il Canal Grande, ci si può servire del vaporetto della linea 1 fermandosi a ridosso del Ponte e visitare le antiche botteghe che affacciano sulla sua scalinata interna per poi immergersi, oltrepassandolo, nella folla festante e rumorosa del mercato. Sede del più importante mercato cittadino del pesce, della frutta e della verdura dal lontano 1067, occupa l’area compresa tra il Campo de la Pescaria e il Campo di San Giacometto.

Puoi decidere se provare l’esperienza straordinaria di una romantica gita in gondola o continuare ad esplorare la città a piedi: in questo caso prosegui verso il Fondaco dei Tedeschi, antico punto di approdo delle merci in arrivo dal Nord Europa. Camminando in direzione “Ferrovia”, a pochi minuti dal Fondaco si incontra il Teatro Malibran, dove un tempo sorgeva la casa di Marco Polo, il celebre autore de Il Milione: da qui si può ammirare sulla strada che conduce al Ghetto Ebraico, il primo quartiere ebraico al mondo, in cui erano confinati i commercianti ebrei, un luogo carico di storia, che dona uno scorcio sull’antica zona industriale della città.

Se si prosegue ulteriormente il giro di Venezia, dopo aver attraversato il Ponte delle Guglie troverai il Ponte degli Scalzi. Il ponte è uno dei quattro attraversamenti del Canal Grande, la via d’acqua che taglia in due Venezia, ed è un altro dei simboli di Venezia: costruito in pietra d’Istria prende il nome dalla vicina Chiesa di Santa Maria di Nazareth, dove officiavano le celebrazioni i Carmelitani Scalzi.

Perditi nelle calle del “centro” della Serenissima fino a tornare all’attracco “Venezia San Marco”, da cui riparte la motonave per raggiungere Punta Sabbioni. Le ultime corse, durante i mesi estivi, partono alle 23.00 e alle 00.28.

Questo è solo uno dei molti itinerari possibili,  ma Venezia nasconde una sorpresa ad ogni angolo e un solo giorno non è sufficiente per visitare i numerosi punti d’interesse e i tutti i magnifici monumenti: se non sei alla tua prima visita, puoi sperimentare tanti altri percorsi alternativi: visita lo IAT di Jesolo per saperne di più!

In famiglia, in coppia o con gli amici, la spiaggia di Jesolo è pronta ad accoglierti.
Terra e acqua in un paesaggio unico da esplorare a piedi o in bicicletta.
A qualsiasi ora e per qualsiasi età, la City Beach ti offre un mondo di opportunità e di divertimento.
Storia e cultura, architettura e design si fondono insieme tra il mare e la laguna.
L’incontro di laguna, mare, terra e fiumi crea una cucina unica e sorprendente.
Passeggia per la città e scopri le scintillanti vetrine del viale dello shopping più lungo d’Europa.
Organizza il tuo matrimonio da favola!
Dinamismo, energia, forza: ecco la città dello sport e degli eventi.