HOME > SCOPRI JESOLO > DESIGN, FASHION & SHOPPING > LA CITTA’ DEL DESIGN


Jesolo città del Design


Jesolo nel corso degli anni si è saputa trasformare, diventando una località di stile e tendenza, con un design moderno e raffinato, che riesce ad affascinare anche per le nuove prospettive architettoniche e non solo per la spiaggia infinita e il mare premiato annualmente con la Bandiera Blu.

A seguito del Master Plan a firma dell’architetto e urbanista Kenzo Tange, da metà degli anni ‘90 Jesolo ha iniziato una rapida evoluzione fino a diventare una vera e propria scuola di architettura moderna a cielo aperto: le più famose archistar mondiali hanno accettato con entusiasmo l’invito a pensare a Jesolo come alla “città del futuro” e hanno realizzato dei veri e propri capolavori, che ti lasceranno senza fiato.

L’ambizioso progetto di ristrutturazione e ripensamento urbanistico totale mette al primo posto la crescita armonica di Jesolo, sia per il contesto abitativo che per quello ambientale. Tutte le nuove costruzioni sono caratterizzate da una forte componente green e si inseriscono nel tessuto di Jesolo equilibratamente. L’obiettivo è quello di pensare al futuro attraverso il design, per diventare una vera e propria City Beach.

Visitare Jesolo significa trovare, a pochi metri di distanza, un edificio progettato da Carlos Ferrater, un hotel disegnato da Richard Meier e una torre ideata da Gonçalo Byrne e Ferreira Nunes, senza dimenticare che sono in partenza i lavori per Cross Lam Tower, il grattacielo di legno più alto d’Europa e Jesolo Magica, il centro polifunzionale con negozi, ristoranti, un cinema e un’area wellness progettato da Zaha Hadid.

Ti aspetta un vero e proprio tour per scoprire i magnifici esempi dell’architettura della località, scopri di più!

 


L’architettura e i progetti


Torri di Piazza Drago. Due torri di 22 piani e 78 metri di altezza si ergono al centro di Piazza Drago. Lo stile unico delle costruzioni, che sembra protenderle verso il cielo, ha ispirato il nome di Alioth e Mizar per le due torri, in onore delle stelle più luminose dell’Orsa Maggiore. Le torri, interamente costruite in vetro, marmo e alluminio sono caratterizzate da guglie che vengono illuminate tramite fari durante la notte, per uno spettacolo sospeso tra arte e lifestyle, diventato nel tempo uno dei simboli di Jesolo.

Torre Aquileia. Progettata dall’architetto spagnolo Ferrater, l’edificio si rifà alle torri campanarie francesi e belga e al campanile di Piazza San Marco a Venezia, a cui si ispira e rende omaggio attraverso il piano terra porticato. La copertura in lamiera frangisole crea una sovrapposizione di stili che la rendono unica e la caratterizzano come uno degli elementi tipici dello skyline di Jesolo.

Merville – Casa nel Parco. Si tratta di un complesso residenziale progettato dall’architetto Gonçalo Byrne e dal paesaggista Ferreira Nunes. L’area, circondato dalla grande pineta di 50.000 mq, sorge fronte mare ed è dotata di 19 negozi e 6 ville. L’elemento di spicco è Torre Merville, composta da 24 piani vetrati con i colori verdi e azzurro, tipici del territorio lagunare. Gli ambienti svettano sulla Pineta e su tutta la Laguna, fino ad arrivare alle Dolomiti sullo sfondo: una vista mozzafiato per un intervento di riqualificazione che ha come tema principale la qualità della vita intesa come armonia tra uomo e natura.

Jesolo Lido Village. L’ambizioso tentativo di creare un nuovo concetto di spazio, dove trascorrere il proprio tempo libero: è questa l’idea che ha animato il progetto dell’archistar newyorkese Richard Meier. L’intevento, iniziato nel 2010 e in fase di conclusione, è stato pensato in tre momenti costruttivi, in continuità e coerenza tra loro:

Pool Houses e Beach Houses: 240 abitazioni disposte su 7.400 mq. Il complesso residenziale è suddiviso in due sezioni, opposte ma coerenti: le Pool Houses, abitazioni low rise con il nucleo centrale costituito da un cortile con piscina e solarium, e le Beach Houses, guest room localizzate in una struttura di design dal perfetto equilibrio tra luce e spazio.

Falkensteiner Hotel. Un ambiente da sogno, a due passi dal mare, che richiama il glamour del mitico passato di Jesolo. Il progetto di questo hotel cinque stelle nel cuore del Lido è di Richard Meier, mentre gli interni sono stati pensati dal designer Matteo Thun, per una commistione di stili unica, con l’obiettivo di portare un po’ di Miami Style nella Jesolo della Dolce Vita.

Summer HousesDesign District. L’architetto ha progettato un vero e proprio quartiere nel tratto più prestigioso del litorale di Jesolo Lido.
Un complesso contemporaneo, con novantanove abitazioni di design, tra cui spicca un magnifico albergo, a due passi dal mare. La zona rappresenta la modernità di Jesolo e il tentativo di costruire “la città del futuro”.

G-House. Sulla base del Master Plan di Kenzo Tange si inserisce questo progetto dell’archistar Aurelio Galfetti, una torre di tredici piani che domina sul Mar Adriatico. L’obiettivo è quello di riqualificare una porzione del centro città non ancora abbastanza valorizzato; a questo scopo è stata realizzata una struttura maestosa, che si è inserita alla perfezione nello skyline jesolano.

I Giardini di Jesolo. Il parco commerciale sulla riva del Sile è stato progettato dal celebre architetto paesaggista portoghese Aires Mateus. La struttura, di 37000 mq, è sviluppata totalmente su un unico livello al pianterreno ed è sovrastata da un gigantesco giardino pensile totalmente pedonale. Il complesso, grazie a questa particolare conformazione, si inserisce alla perfezione nell’ambiente lagunare.

Residence le Maison di Lesuisse. Il complesso abitativo, realizzato dall’architetto Jean Claude Lesuisse, viene chiamato anche “Cascina del Mar”, perché richiama la tradizionale architettura rurale della Laguna, benché una delle caratteristiche peculiari sia la presenza di tre grandi piscine a circondare la struttura. La residenza è immersa nel verde ma si trova a pochi metri dal centro del Lido e si integra naturalmente con le forme e le strutture dell’ambiente circostante.

Almar Resort. Almar Resort è stato il primo hotel a cinque stelle di Jesolo, una struttura di design unica, progettata dall’architetto Sergio Bizzarro, che sorge accanto all’immensa spiaggia del Lido. L’edificio richiama il classico design italiano ed è caratterizzato da immense vetrate che volgono verso la Laguna.

 


I progetti


Cross Lam Tower. Con i suoi 12 piani sarà il grattacielo di legno più alto di tutta Europa: la struttura e i materiali utilizzati faranno risparmiare annualmente circa il 50% di risorse energetiche rispetto ai palazzi standard, per un edificio di classe, di design e sostenibile.
Il progetto è stato fatto dallo Studio Demogo, un gruppo di giovani architetti trevigiani, che nei primi anni di attività hanno già ricevuto diversi riconoscimenti nel loro settore.

Jesolo Magica. Dal progetto della compianta designer e architetta Zaha Hadid nascerà Jesolo Magica. L’intervento prevede una monumentale opera architettonica, un “fiore a tre petali” come definito dalla stessa architetta, che andrà a ospitare un grande centro commerciale poli-funzionale. L’area di 38.000 mq diventerà un nuovo luogo di ritrovo per Jesolo grazie ad uno spazio centrale di quasi 5.000 mq destinato ad eventi e manifestazioni.

Tahiti Mare. Il complesso si trova in una posizione centralissima, tra Piazza Marconi e Via Bafile e comprende una serie di residence privati e il nuovo hotel cinque stelle J Hotel, progettato da Shigeru Iwakiri, architetto giapponese proveniente dalla scuola di Kenzo Tange, il pensatore del Master Plan di Jesolo. La struttura di design contemporaneo, con diversi livelli per ogni piano, avrà come obiettivo quello di garantire la massima efficienza energetica in un contesto curato e ricercato.